Home

Bisogna tenere allenato lo sguardo per cogliere sempre la bellezza in ogni cosa

 

La scelta consapevole di non sapere tutto

Quando ci sentiamo sicuri delle nostre competenze, forti nelle nostre abilità, ci fermiamo. E invertiamo inevitabilmente la rotta della nostra crescita. La leadership fa del continuo ri-generarsi il suo punto di forza. La leadership ha infatti consapevolezza della limitatezza del suo sapere acquisito rispetto al sapere che serve per costruire rotte di futuro. La capacitàContinua a leggere “La scelta consapevole di non sapere tutto”

Tu chiamale se vuoi Emozioni

<A volte le parole non bastano. E allora servono i colori. E le forme. E le note. E le emozioni.> (A.Baricco) L’emozione, dal latino emovère, muovere fuori, è un moto interiore, che smuove qualcosa da dentro di noi portandola verso l’esterno e che ci spinge a compiere un’azione, a mutare i nostri comportamenti abituali. E’ quellaContinua a leggere “Tu chiamale se vuoi Emozioni”

Prima di giudicare una persona cammina tre lune nelle sue scarpe

Una delle doti di leadership maggiormente fraintesa è l’empatia. Scambiata per la capacità di entrare con facilità in relazione con gli altri muovendosi su terreni similari, viene considerata erroneamente una qualità e non una competenza. Per Daniel Goleman, il padre delle teorie sull’intelligenza emotiva, è la “𝑐𝑎𝑝𝑎𝑐𝑖𝑡𝑎̀ 𝑑𝑖 𝑟𝑖𝑐𝑜𝑛𝑜𝑠𝑐𝑒𝑟𝑒 𝑖 𝑛𝑜𝑠𝑡𝑟𝑖 𝑠𝑒𝑛𝑡𝑖𝑚𝑒𝑛𝑡𝑖 𝑒 𝑞𝑢𝑒𝑙𝑙𝑖 𝑑𝑒𝑔𝑙𝑖Continua a leggere “Prima di giudicare una persona cammina tre lune nelle sue scarpe”

Essere felici è liberare la creatura che vive in ciascuno di noi

Da Papa Francesco un ‘manifesto’ della leadership: l’invito a mettere in gioco tutti i talenti imparando ad avere quella che in gestione della leadership si chiama ‘mentalità di successo’. Avere il ‘giusto mindset’ contempla, tra le altre cose, la capacità di apprendere lezioni dai fallimenti, di lavorare sul proprio imperfezionismo. Ma soprattutto la capacità (edContinua a leggere “Essere felici è liberare la creatura che vive in ciascuno di noi”

Dialogo interiore (Self Talk): imparare a parlare a sè stessi

<Siamo ciò che pensiamo: i nostri pensieri e la nostra costruzione della realtà  influenzano inevitabilmente le nostre azioni.> Pensiero e linguaggio positivo sono armi importanti della leadership, ma come tutte le competenze hanno bisogno di allenamento, di pratica, e persino di corroborarsi negli errori per potere dare loro i frutti. La leadership deve infatti sapere imparare aContinua a leggere “Dialogo interiore (Self Talk): imparare a parlare a sè stessi”

Siate affamati, ma gentili

Il discorso che George Saunders tenne agli studenti nel 2013: <…siate affamati ma gentili>. Qualsiasi cosa farete eccedete in gentilezza. La gentilezza è la qualità della leadership generativa, la capacità di fare dono di sé , la realizzazione di un Noi necessario per sviluppare intelligenza collettiva. Essere <gentili> è cosa ben diversa da essere cortesi.Continua a leggere “Siate affamati, ma gentili”

Spicchiamo il volo

Adam Grant in un articolo pubblicato sul New York Times ha coniato un termine nuovo: illanguidimento (languishing). Con questo neologismo Grant ha voluto sottolineare l’emozione dominante che sta caratterizzando questi tempi e che certamente ha a che fare con una comprensione non corretta del concetto di resilienza. Grant indica con il termine coniato quel sensoContinua a leggere “Spicchiamo il volo”

Leadership: la corsa ad ostacoli delle donne

In un mondo dominato dalla complessità e dalla dinamicità l’esigenza di frantumare il ‘soffitto di cristallo’ si fa sempre più pressante. La pandemia ha accelerato molti processi di cambiamento.

Odio gli indifferenti

Antonio Gramsci ha reso in parole il significato potente della responsabilità attraverso il suo ‘contrario’: l’indifferenza, il tirarsi fuori dalle soluzioni. Odio gli indifferenti esprime la necessità di essere dentro le cose, di assumersi l’onere di essere protagonisti del cambiamento. Se ci tiriamo fuori, lo sappiamo, le cose succedono lo stesso. Ed è vano poiContinua a leggere “Odio gli indifferenti”

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Chi è Cleo Li Calzi

Change Manager, docente di Leadership Management. Si occupa di Innovazione e Reskilling organizzativo…

Scopri di più

Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia marcia, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce [Martha Medeiros]