Mare maestro

Oggi ho fatto conversazione con un maestro del cambiamento.
Attento, dinamico, coraggioso, ardito, indomito generatore di pensieri di cambiamento. Libero, mai chiuso in un pensiero precostituito, mai ingabbiato in un pre-giudizio, ma sempre pronto a nuove sperimentazioni.
Che ogni volta si ritira ma poi torna a lambire il limitare del pensiero altrui senza mai invaderlo.
Che resta per sempre impresso dentro una conchiglia, senza mai rimanere lo stesso.
Che è sempre suono e mai rumore. Un conversatore che ha una sua direzione ma non invade mai la tua. Ha una sua dinamica, e fluisce nel suo divenire, senza pretende di cambiare il tuo.
Può essere calmo, increspato, trasparente, agitato, mosso. Ma é sempre lui. Autentico.


Siamo rimasti in silenzio, uno in compagnia dell’altro per alcune ore, e mi ha ispirato quanto sia importante attendere il tempo giusto per costruire cambiamento. Coglierlo quel momento, sentendolo arrivare. Esattamente come sentiamo arrivare l’onda prima che giunga a riva.
Non dipende dal vento l’increspatura o la corrente, ma dalla direzione che diamo ai nostri pensieri. Esattamente come succede con il cambiamento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: